Facebook Italia: vietato criticare il regime turco?

Ieri mattina abbiamo ricevuto una triste sorpresa: Facebook ha deciso di “ridurre la distribuzione” dei contenuti della pagina della nostra organizzazione, con l’accusa che utilizzeremmo “titoli che celano informazioni, esagerano i dettagli o entrambe le cose”, per aver condiviso due post che non rispetterebbero i famigerati standard del social network. I post sotto accusa riguardano…