Milano: delegazione di FP incontra il Comitato Vittime delle Guarimbas venezuelano (Video)

IMG-20151012-WA0007

Delegazioni riunite nei locali del Consolato Generale del Venezuela a Milano.

Nella mattinata di oggi, lunedì 12 ottobre 2015, una delegazione di Fronte Popolare guidata dal segretario Alessio Arena ha incontrato presso i locali del Consolato Generale della Repubblica Bolivariana del Venezuela a Milano una rappresentanza del Comitato Vittime delle Guarimbas, in visita dal Venezuela per far conoscere in Italia le violenze perpetrate dalla destra golpista nel paese sudamericano.

I racconti della delegazione venezuelana formata da Yendry Velásquez, vedova di un giovane agente della Guardia Nazionale Repubblicana assassinato da un cecchino mentre proteggeva un compagno ferito, Germán Carrero, che ha perso la mano destra per l’esplosione di un ordigno rudimentale lanciatogli contro al grido di “Ammazziamo tutti i chavisti” mentre guidava un camion carico di medicine destinate a un ospedale, e Julio Romero, avvocato, hanno testimoniato delle inaudite violenze e del clima di tensione di cui il dirigente d’opposizione recentemente arrestato Leopoldo López è diretto responsabile. Una strategia di violenza mirante a destabilizzare il governo bolivariano, i cui mandanti sono da ricercare tra i governanti di Washington e degli altri centri dell’imperialismo atlantico e che ha provocato fino ad ora 43 morti e oltre 870 feriti.

A sua volta, la nostra delegazione ha sottolineato il filo rosso che lega la strategia della tensione in atto in Venezuela con quella sofferta nelle proprie carni dal popolo italiano a partire dalla strage di Piazza Fontana del 12 dicembre 1969. Fatti lontani nello spazio e nel tempo, ma frutto di uno stesso disegno: impedire il progresso sociale con la brutalità e col sangue, terrorizzando chi alza la testa e lotta per un mondo migliore.

IMG-20151012-WA0009

Omaggio della delegazione venezuelana alla lapide in memoria di Giuseppe Pinelli.

Il compagno Lucio Bilangione, intervenuto in rappresentanza dell’Associazione Nuova Colombia, ha testimoniato la risoluta volontà degli internazionalisti italiani di lottare al fianco del popolo venezuelano per impedire che l’imperialismo faccia sprofondare il Venezuela in una spirale di violenza simile a quella conosciuta dai vicini colombiani.

Al termine dello scambio di esperienze, insieme alla rappresentanza del Consolato guidata dal Console Generale Gian Carlo Di Martino, abbiamo accompagnato i visitatori venezuelani in Piazza Fontana per un momento altamente simbolico e commovente di raccoglimento davanti alla lapide dei caduti della strage e a quella che commemora l’assassinio del ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli presso i locali della Questura di Milano, pochi giorni dopo. Abbiamo così unito memoria e presente della sanguinosa strategia di repressione antipopolare attuata dall’imperialismo e dai suoi servi fascisti, decisi a continuare la lotta per cancellare dalla storia questi orrori e chi li commette e ispira.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...