“I Comunisti e l’Unione Europea” – Roma, 11 maggio 2019: saluto del Polo di Rinascita Comunista in Francia

Pubblichiamo a seguire il saluto del Polo di Rinascita Comunista in Francia alla conferenza “I Comunisti e l’Unione Europea”, organizzata a Roma lo scorso 11 maggio da Fronte Popolare, La Città Futura, Militant e Casa del Popolo “G. Tanas”. *** Il Polo di Rinascita Comunista in Francia saluta Fronte Popolare, Militant, La Città Futura e…

Mediglia (Milano): la cellula di FP ricorda Pasqualino Lombardi, bracciante comunista di 18 anni ammazzato dal padrone

Questa mattina a Mediglia, alle porte di Milano,  le compagne e i compagni della cellula di Fronte Popolare del Sud Milano hanno reso omaggio alla memoria di Pasqualino Lombardi, bracciante comunista di 18 anni assassinato per mano padronale il 20 maggio 1949 durante il grande sciopero agrario, nel settantesimo anniversario del suo omicidio. Un momento…

Comincia a Milano il corso di formazione in economia politica organizato da Fronte Popolare e La Città Futura

Prende il via con queste due prime lezioni il Corso di formazione di Economia Politica Marxista, organizzato da Fronte Popolare e a cura di Ascanio Bernardeschi de La Città Futura, giornale comunista unitario con cui collaboriamo da tempo. Il corso è aperto a militanti e simpatizzanti. Gli esterni che fossero interessati a seguirlo sono pregati…

Torino – Bene i fascisti fuori dal Salone. Ora fuori anche dai nostri quartieri.

Oggi, giovedì 9 maggio, Fronte Popolare Torino ha partecipato al presidio al Lingotto per ribadire la netta opposizione a qualsiasi presenza fascista al Salone del Libro di Torino. Attraverso l’acquisto di uno spazio espositivo per la loro casa editrice Altaforte, i fascisti  di Casapound volevano abituarci alla loro presenza a questa importante manifestazione culturale torinese.…

Fronte Popolare lancia il gruppo di lavoro Rino Della Negra sulle tematiche dell’emigrazione

La gestione dei flussi migratori è sempre più al centro del dibattito politico. La destra xenofoba rappresentata da Salvini usa il dramma dell’esodo africano verso l’Europa per accaparrarsi il consenso elettorale. Lo fa in maniera cinica e sfacciatamente opportunista: mentre lascia una manciata di disperati in balia del Mediterraneo per mostrare i muscoli all’elettorato, non…