Milano, 24/02: FP rivendica l’eredità di Eugenio Curiel per cambiare l’Italia e il mondo (Video)

MILANO 24.02.2016 – In Piazza della Conciliazione 4, Fronte Popolare ha commemorato il compagno Eugenio Curiel, giovane dirigente e intellettuale comunista caduto per mano dei fascisti nel febbraio del 1944, perché si batteva per una Italia libera e indipendente, costruita dal popolo per il popolo.
La sua eredità traspare da alcune righe di un suo scritto letto dopo aver posto una corona di garofani in sua memoria, come fece una donna il giorno dopo la sua uccisione.
Fronte Popolare rivendica l’Italia che voleva Eugenio Curiel, per cui ha lottato ed è morto, l’Italia che ancora resiste pur nella disgregazione delle organizzazioni politiche e sindacali che prima le rappresentavano.
L’Italia che lavora, che crede ancora nella solidarietà, che si batte per la giustizia e che riconosce nella sua storia e in quella del mondo i drammi di oggi, è l’Italia di Curiel e di tutti i partigiani, è l’Italia che non cede e che aspira legittimamente a compiere il percorso iniziato con la Resistenza per la libertà, la piena indipendenza, il socialismo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...