Difendere l’ambasciata venezuelana a Washington, D.C.!

Riceviamo dai nostri compagni americani del Colectivo por la Paz un invito a diffondere in Italia la notizia del gravissimo attacco che si sta consumando ai danni dell’ambasciata venezuelana a Washington e ai compagni che là stanno portando la loro solidarietà.

Nelle ultime ore, l’escalation ha portato all’intervento della polizia che ha disperso con la forza il presidio di solidarietà davanti all’ambasciata, come si vede in questo video e in questo.

Il loro è anche un invito ad organizzare manifestazioni di solidarietà internazionalista. Di seguito il testo.

Un uomo di 72 anni, Gerry Condon di Veterans for Peace, è stato picchiato e arrestato dal Secret Service degli Stati Uniti la scorsa notte presso l’ambasciata venezuelana a Washington DC, mentre cercava di consegnare cibo ai membri del Collettivo di protezione dell’ambasciata. I difensori dell’ambasciata sono lì con il permesso del presidente Maduro per salvaguardare l’edificio contro l’acquisizione da parte dei sostenitori fascisti di Juan Guaido che l’hanno circondato. Dal 2 maggio diversi amici della Rivoluzione Bolivariana sono stati picchiati e arrestati.

Dopo questo attacco, ancora più polizia ha circondato l’ambasciata. L’elettricità e l’acqua sono state tagliate. I difensori dell’ambasciata credono che un raid sia imminente. Questa è una chiara violazione dei diritti umani e della sovranità internazionale da parte del governo degli Stati Uniti. L’Ambasciata è territorio sovrano del Venezuela.

Chiediamo a tutte le persone di sinistra, progressiste e democratiche di tutto il mondo di difendere il Collettivo di Protezione dell’Ambasciata e l’Ambasciata venezuelana a Washington. Coloro che possono farlo dovrebbero venire all’ambasciata. Coloro che non possono venire dovrebbero contribuire a diffondere la notizia, farla arrivare nei media mondiali e far brillare i riflettori sui crimini commessi e pianificati dal regime di Trump e dai suoi co-cospiratori dei partiti democratico e repubblicano.

Un membro dello staff dell’ambasciata ha dichiarato: “Il modo migliore per aiutare è organizzare una contro-protesta. Per quanto mi riguarda, questa situazione è diventata più grande della stessa situazione in Venezuela. Riguarda il diritto internazionale e, cosa più importante, si tratta di resistere all’odio, al fascismo e al suprematismo bianco. Inoltre, per la gente che viene, dovete immaginarvi il modo più ingiurioso con cui uno sconosciuto può insultarti. Sarà peggio. Ma avrai amore e solidarietà da parte delle persone dalla nostra parte”.

Ecco alcuni suggerimenti su ciò che le persone possono fare:

Organizzare carovane, autobus per l’ambasciata a Washington, o assistere a tale sforzo. Per scoprire come, chiamare il Baltimore Peoples Power Assembly al numero (443) 221-3775.

Se non sei in grado di venire all’ambasciata, organizza una dimostrazione in un edificio federale, all’ambasciata americana, o ovunque tu voglia mostrare la massima solidarietà al popolo del Venezuela.

Chiama per chiedere che i tuoi rappresentanti del governo smettano di essere complici di violazione della legge internazionale. Chiedete ai protettori dell’ambasciata venezuelana di avere cibo, acqua, elettricità e passaggio sicuro dentro e fuori l’ambasciata. Porre fine alle molestie e alle violenze da parte della polizia e del Secret Service. Ecco come:

Chiama il Sindaco DC Muriel Bowser: (202) 727-2643

Chiama l’ufficio del Dipartimento di Stato delle missioni estere: (202) 895-3500

Chiamare il servizio segreto DC Field Office: (202) 406-8800

Per favore, vieni in D.C. per aiutare a difendere l’ambasciata. L’indirizzo è 1099 30th Street NW, Washington, DC 20007. Per aggiornamenti e ulteriori informazioni su come aiutare, visitare “Embassy Protection Collective” su Facebook o Struggle-La-Lucha.org.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...