Torino- La lotta contro la svendita di UniTo continua in una città militarizzata

s_fe4fef8f73Con la giornata di ieri siamo giunti al quarto atto della protesta che vede coinvolti gli studenti di UniTo contro la svendita degli spazi universitari a due colossi del capitalismo.

I manifestanti si sono radunati nei pressi dell’entrata del Burger King, dove è stato allestito un gazebo per la raccolta di firme che, successivamente, verranno presentate al rettore per chiedere che non si concedano ulteriori spazi ai privati.

Attimi di tensione sono scoppiati quando la guardia di sicurezza del fast food ha pesantemente insultato uno dei manifestanti, obbligando l’intervento della Digos per stemperare gli animi.

Lo sgombero dell’asilo occupato ha provocato una spontanea, partecipata e solidale mobilitazione di risposta, che né il bulletto del Mediterraneo Salvini, né la sindaca di Confindustria Appendino si aspettavano.

Così la città di Torino è stretta nella morsa di una militarizzazione senza precedenti, con la presenza di polizia in tenuta antisommossa in ogni angolo della città.

Anche ieri il dispiegamento di agenti è stato ingente, nonché assolutamente esagerato con l’effetto di bloccare e militarizzare l’intera zona di Palazzo Nuovo.

La mobilitazione degli studenti andrà avanti. Gli studenti si rendono conto che, a fronte di una presenza sempre più ingombrante dei privati in università, a Palazzo Nuovo i servizi sono praticamente inesistenti, come rimangono inagibili molti locali. La cosa  impressionante è che il burger-king sorge dentro un cantiere tanta era la fretta di aprire! Le priorità, insomma, sono tutte da ribaltare perché il diritto allo studio, nel suo senso più ampio, sembra essere scivolato in fondo alla lista.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...