Fronte Popolare contro l’inserimento di Amazon tra i fornitori postali: basta con le privatizzazioni!

Terribili novità per il servizio postale: Amazon in poco tempo farà strage nel settore pubblico. Oltre a poter portare la posta normale, potrà partecipare alle gare d’appalto per i veri prodotti a valore, ovvero gli atti giudiziari.
Poste Italiane, non avendo più l’esclusiva e già in forte crisi, con la concorrenza a ribasso esternalizzerà tutto il possibile e punterà esclusivamente al banco posta. Le altre aziende private postali piccole e grandi (per esempio la Nexive, TNT etc…) se va bene saranno assorbite e condannate a contratti collettivi penosi (come dimostra, in un altro settore, il caso di Foodora). Col Decreto Sicurezza appena approvato nel settore trasporti/postale, saranno ancor più repressi gli stranieri che scioperano (numerosi autisti e fattorini) con la minaccia di togliere loro il pemesso di soggiorno. A parte le multe e gli atti di Equitalia, la posta nel giro di pochi anni sarà esclusivamente telematica (estratti conti con l’home banking, bollette con fatture elettroniche etc…), dunque col passare del tempo ci saranno una marea di esuberi e i lavoratori già ora fortemente sfruttati saranno inquadrati come fattorini tutto fare tipo i riders, sottopagati e senza prospettive per il futuro.

Fronte Popolare dice NO alla privatizzazione del sistema postale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...