2 novembre 1975-2015: Pasolini nostro, oltre le mistificazioni

di Luca Paindelli Assistiamo con dolore alla scellerata mercificazione e alla brutale schematizzazione interpretativa a cui l’opera di Pier Paolo Pasolini è stata violentemente sottoposta negli anni dell’iper-modernità consumistica. Un intellettuale imponderabile, un comunista militante che ha odiato visceralmente quella borghesia che l’ha sempre perseguitato e infangato con ogni meschino mezzo, quella stessa borghesia che…

Milano: con i lavoratori del cinema Apollo, per difendere la cultura dagli artigli dei megastore

di Massimo Luca Della Sala Negli ultimi giorni, sui quotidiani milanesi è stata pubblicata la notizia della prossima chiusura del multisala Apollo, situato fra San Babila ed il Duomo nella piazza Liberty. Immobiliare Cinematografica, proprietaria degli spazi, sfratta il cinema per dare spazio ad un nuovo megastore Apple, che andrà a modificare sensibilmente l’estetica della…

I cieli dell’ideale e gli abissi degli oppressi. Note sull’agire etico nel mondo feticizzato.

di Luca Paindelli Così Agnès Heller, nel corso del simposio intoltato “Il ruolo di Karl Marx nello sviluppo del pensiero scientifico contemporaneo”[i], ha problematicamente posto, a partire dalle embrionali formulazioni marxiane, l’urgente questione della “definizione del postulato di un etica marxista”: “Marx polemizzava contro la concezione che voleva sostituire le nozioni di capitalista e di…

Michel Clouscard: un alleato nelle lotte di oggi

Un’introduzione alla lettura di «Neofascismo e ideologia del desiderio» di Aymeric Monville[1] Da una crisi all’altra, dal fascismo di ieri a quello che si prepara, Neofascismo e ideologia del desiderio ci fa comprendere il nostro dopoguerra, i «quaranta vergognosi» che sono succeduti ai «trenta gloriosi»[2] in Occidente e che ci conducono all’impasse attuale. Benché scritto…

Antonio Gramsci: «Il Partito comunista»

In occasione dell’anniversario della morte di Antonio Gramsci (27 aprile 1937) pubblichiamo un suo scritto apparso su L’Ordine Nuovo del 9 ottobre 1920. Gramsci per noi non è memoria, ma pensiero vivente, patrimonio teorico e pratico ed esempio nella costruzione del Partito comunista di cui l’Italia ha bisogno: uno strumento consapevole, organizzato e disciplinato per…

Frida Kahlo: ritratti di una combattente

di Selena Di Francescantonio La principale domanda che mi sono posta dopo aver visitato la mostra dedicata a Frida Kahlo alle Scuderie del Quirinale di Roma (20 marzo – 31 agosto 2014) e che ha innestato il desiderio di scriverne, è stata: perché autoritrarsi? A fronte della lunghissima serie di autoritratti distintiva dell’attività artistica della…

Sulla disciplina comunista

di Álvaro Cunhal La disciplina di Partito non ha nulla a che vedere con la disciplina militare. Il militare obbedisce all’ordine. Egli non interviene nelle decisioni, né ne conosce motivazioni e obiettivi. Nel Partito il militante ha (o deve avere) una piena coscienza delle ragioni e degli obiettivi di ciascuna decisione, interviene nella definizione delle…

La formazione morale dei comunisti

Una morale nuova e superiore di Álvaro Cunhal Essere comunisti non consiste solo nell’avere un obiettivo politico e nel lottare per la sua realizzazione. Essere comunisti non è solo un modo d’agire politicamente. È un modo di pensare, di sentire e di vivere. E ciò significa che i comunisti non soltanto hanno degli obiettivi politici…

Togliatti, Gramsci, Lenin

Originalità e internità del comunismo italiano rispetto al movimento rivoluzionario internazionale di Alessio Arena Molto si è scritto, molto si è discusso ed argomentato in merito all’originalità del comunismo italiano nel quadro del movimento rivoluzionario internazionale. La radice di questa originalità la si rintraccia, con ragione, nel pensiero di Antonio Gramsci, il quale è oggi…