Secondo Congresso: il saluto della Nuova Corrente di Sinistra per la Liberazione Comunista – Grecia (Video)

Nell’ultimo anno è cresciuta fortemente la nostra relazione con la Nuova Corrente di Sinistra per la Liberazione Comunista (NAR) della Grecia. Le compagne e i compagni della NAR sono all’avanguardia nelle lotte sociali del loro paese e hanno una forte presenza nel movimento sindacale, tra la gioventù, nella solidarietà con i migranti e nella lotta antimperialista.

Il loro approccio conflittuale e creativo alla militanza rivoluzionaria è per noi di grande ispirazione.

Pubblichiamo il saluto rivolto al nostro Congresso, a nome della NAR, dal compagno Yorgos Michailidis, membro del Comitato Politico e della Commissione Internazionale. Alle compagne e ai compagni greci il nostro grazie per la solidarietà e la partecipazione, nella certezza di un lungo cammino da percorrere fianco a fianco.

***

Cari compagni di Fronte Popolare,

a nome della Nuova Corrente di Sinistra per la Liberazione Comunista vorrei porgere un augurio di buona fortuna al vostro Congresso. Il vostro Secondo Congresso si svolge in un momento critico. I governi stanno già entrando in una nuova fase di gestione della pandemia e della crisi economica. In questa nuova fase, ci aspettiamo un grande attacco al lavoro e ai diritti democratici dei popoli. Già i segnali che stiamo ricevendo dal nostro paese, dal vostro paese e da molti altri paesi del mondo indicano che la borghesia sta attuando pesanti riforme per uno sfruttamento ancora più intenso e profondo dei poveri.

In questa fase, in cui il capitalismo non può offrire nessuna prospettiva e nessuna visione alle masse lavoratrici, abbiamo bisogno di una sinistra anticapitalista e comunista che combini la lotta per i diritti, per le vittorie attuali con la descrizione e la richiesta di un altro modello di vita, oltre l’orizzonte capitalista. È importante che le nostre organizzazioni si radichino nel movimento operaio, che fondino nuovi sindacati, anche democratici e militanti, che facciano breccia contro il sindacalismo che prevale oggi. Allo stesso tempo dobbiamo costruire i nuovi programmi comunisti per il socialismo/comunismo del XXI secolo, tenendo conto dell’esperienza positiva del passato e progredendo coraggiosamente e criticamente rispetto al socialismo del XX secolo.

Più specificamente, nei nostri paesi che sono entrambi membri dell’UE, le organizzazioni anticapitaliste e comuniste devono porre come priorità assoluta la battaglia contro l’integrazione capitalista europea, per esigere la dissoluzione dell’alleanza della borghesia europea contro i suoi popoli. In contrasto con l’estrema destra che si rivolge contro l’UE solo da un punto di vista nazionalista, dobbiamo descrivere un altro futuro per i popoli europei, un futuro di solidarietà e internazionalismo.

Allo stesso tempo, dobbiamo intensificare il nostro coordinamento antimperialista, contro la guerra e contro la NATO. I paesi del sud dell’Europa possono diventare un collegamento con i paesi del Nord Africa e del Medio Oriente. È certo, come in ogni momento di crisi, che l’attività militare in queste regioni si intensificherà. La competizione per le risorse, il rovesciamento dei governi attraverso un intervento esterno, l’incitamento alla guerra civile saranno all’ordine del giorno nella regione. Qual è dunque la nostra visione per l’Europa e il Mediterraneo? Come può cambiare il corso degli eventi? È nostro dovere promuovere un altro progetto per la regione, oltre i confini che la logica nazionalista e capitalista impone.

A questo punto non dobbiamo dimenticare l’importanza di mettere in relazione le nostre organizzazioni con le popolazioni di rifugiati che stanno arrivando e continueranno ad arrivare nei nostri paesi. Le recenti lotte sindacali in Italia dimostrano che quando le popolazioni immigrate si uniscono al movimento operaio, le lotte della classe operaia si intensificano e la divisione tra autoctoni e stranieri si rompe nella pratica.

Con queste riflessioni desideriamo augurarvi ancora una volta buona fortuna per il vostro Secondo Congresso e tanta forza per le lotte che verranno.

Per la rivoluzione anticapitalista e la liberazione comunista di cui l’umanità ha bisogno.

I nostri fraterni saluti dalla Grecia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...