Fermiamo Lagarde, fermiamo il MES! Fronte Popolare sostiene l’appello di Risorgimento Socialista.

Da tempo, insieme ad altre forze politiche e sociali, Fronte Popolare denuncia la pericolosità del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) per gli interessi del popolo italiano. Le parole pronunciate da Christine Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea, riguardo al rifiuto di operare per il controllo dello spread nella situazione di emergenza sanitaria che sta bloccando l’Italia, rendono evidente una volta di più la pericolosità della “costruzione europea” per tutte e tutti noi. L’evidente attentato al nostro paese è stato tale che lo stesso Presidente della Repubblica Mattarella, europeista ultraortodosso, non ha potuto esimersi dal protestare.

A poco vaglono i messaggi in lingua italiana e le rassicurazioni di Ursula von der Leyen: un po’ di pubbliche relazioni fuori tempo massimo non possono cambiare la natura di un progetto che va avanti da decenni.

Per questo, Fronte Popolare aderisce con convinzione all’appello lanciato nelle scorse ore da Risorgimento Socialista: lottiamo insieme per difendere noi stessi!

Riportiamo a seguire il testo dell’appello.

***

L’Unione Europea nei giorni scorsi ha svelato definitivamente la sua maschera, attraverso le parole della presidente dalla Banca Centrale Europea ha dichiarato che non sarà sostanzialmente possibile aiutare l’Italia – in piena emergenza sanitaria economica e sociale – con l’immissione di sufficiente liquidità e con il controllo dello spread.

Questo rappresenta un attacco frontale alla indipendenza e alla sovranità dello stato italiano, ai diritti dei cittadini italiani, e un’aggressione ai risparmi privati delle famiglie, diretta ad indebolire le capacità di resistenza economica del nostro sistema Paese e della sua società civile.

Con queste parole si paventa una grecizzazione del Paese attraverso una vera e propria colonizzazione dei capitali esteri e speculativi.

Come forze politiche e sociali che si richiamano alla Costituzione del 1948, alla tradizione socialista, comunista, repubblicana e democratica, chiediamo al Governo in carica:

  • Di ripudiare come irricevibili e offensive le parole della presidente della BCE;
  • Di non firmare la ratifica del Meccanismo Europeo di Stabilità in programma lunedì;
  • Di impedire che operazione predatorie e speculative possano avvantaggiarsi dal periodo di grave instabilità del Paese anche attraverso misure drastiche come la chiusura della Borsa.

Per aderire all’appello, è possibile scrivere a risorgimentosocialista@gmail.com con oggetto “Adesione Appello Lagarde-MES”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...