Da Lisbona a Parigi. Il settembre internazionalista di Fronte Popolare

Articolo per (R)Evoluzione, 8 ottobre 2016

festa-do-avante-2016Ovunque in Europa, settembre è tempo di ripresa. Si torna al lavoro, alla vita e le lotte sociali, che pure l’estate non sopisce, riprendono slancio nella prospettiva di una nuova stagione di aggressione padronale e resistenza. Per questo motivo, da sempre settembre è il mese in cui le classi lavoratrici festeggiano, celebrano la forza delle proprie organizzazioni politiche. La prima festa popolare di un partito rivoluzionario fu quella del quotidiano comunista francese l’Humanité, ideata nel 1930 dal grande dirigente operaio transalpino Marcel Cachin per celebrare il carattere di massa, il profondo legame del PCF con le tradizioni, la socialità, la vita stessa del suo popolo. Poi vennero tutte le altre, incluse le nostre feste de l’Unità, nate per offrire una rappresentazione del carattere nazionale e popolare del PCI e poi distorte e trasformate gradualmente nell’attuale glorificazione del renzismo e del suo asservimento grottesco e scodinzolante al capitale monopolistico.

LEGGI TUTTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...