Ponte Morandi: basta chiacchiere, nazionalizzare ORA le autostrade!

A quasi due mesi dal crollo del ponte Morandi di Genova, che ha portato alla morte di 43 persone, non ci dimentichiamo delle promesse fatte a caldo da esponenti del governo Conte.
Chi ha speculato guadagnando miliardi sulla pelle dei cittadini deve pagare.
Che non pensino di cavarsela togliendo semplicemente i lavori di ricostruzione ad Autostrade s.p.a., com’è ovvio che sia.
La sinistra di classe deve ritrovare la voce e moblitarsi unita perché venga invertito il disastroso processo di privatizzazione della rete autostradale italiana, denunciando fortemente il governo ove disattenda le promesse fatte all’indomani della tragedia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...